Taggato: Invasioni barbariche

L’arrivo dei popoli barbari dall’utero del mondo chiamato Scandinavia e dalle infinite steppe orientali.

Il contatto con la civiltà latina e quella ellenica fa evolvere le tribù germaniche ai confini, non semplici tribù capaci di qualche scorreria ma gigantesche federazioni che fanno pressioni sui confini dell’Impero Romano.

I neolatini usano “invasioni barbariche”, i tedeschi “Völkerwanderung” ovvero le migrazioni di popoli.